Categories
Cina
Come approcciarsi agli investimenti in Cina oggi
Chris Thomsen
Gestore del portafoglio azionario
Kent Chan
Specialista in investimenti azionari
CONSIDERAZIONI PRINCIPALI
  • Nonostante il rallentamento dell'economia e l'inasprimento del quadro normativo, la Cina rimane una destinazione d'investimento fondamentale grazie all'attrazione esercitata dal suo enorme mercato interno.
  • Sebbene la nostra esposizione in Cina si sia ridotta negli ultimi 18 mesi, rimangono interessanti opportunità per le società orientate al mercato interno e allineate alle priorità politiche del Paese.
  • Come investitori, siamo pronti a una maggiore volatilità in Cina e intendiamo essere più selettivi nel valutare il premio per il rischio di settori e società.

È importante chiarire subito che non crediamo che la Cina sia "non investibile", come alcuni hanno sostenuto in seguito ai recenti sforzi del governo per riformare alcune aree del settore privato dell'economia. Inoltre, non è un paria geopolitico come la Russia, che è una minuscola componente degli indici e dell'economia globale.


L'attrazione principale della Cina è il suo enorme mercato interno. Tuttavia, in quanto seconda economia mondiale, la Cina è profondamente interconnessa con l'economia globale nelle filiere manifatturiere e rappresenta una quota sempre più consistente dei ricavi delle multinazionali. La comprensione e il destreggiarsi nelle complessità della Cina hanno importanti implicazioni per gli investitori nazionali e internazionali al fine di comprendere lo sviluppo dei mercati dei capitali a lungo termine.


Il quadro di riferimento per gli investimenti in Cina è cambiato significativamente nell'ultimo anno a causa di fattori micro, macro, normativi e geopolitici. La Cina è ancora investibile, ma al prezzo giusto e nei settori giusti. Inoltre, i tipi di società che potrebbero essere in futuro potenziali fonti di solidi rendimenti potrebbero essere molto diversi rispetto al decennio scorso.


Tenendo presente questo scenario, ecco come pensiamo di investire in Cina oggi. 


Il premio di rischio è più elevato


Abbiamo rivalutato in modo significativo il premio di rischio applicato alla Cina alla luce del rallentamento della crescita economica, delle crescenti difficoltà a livello demografico e del potenziale di ulteriori misure normative. Il paese sta attraversando un cambiamento strutturale durante una fase di contrazione ciclica e occorrere del tempo per comprendere appieno l'impatto del programma di "prosperità comune" del governo per l'economia e le priorità del presidente Xi Jinping, se si assicurerà un terzo mandato.


Quindi, cosa sappiamo? Dal nostro punto di vista, i problemi della Cina sono abbastanza evidenti: tra questi, l'invecchiamento della popolazione, il forte indebitamento delle imprese statali e delle amministrazioni locali, l'inquinamento, la disparità di ricchezza e l'inefficiente allocazione del capitale. Il settore immobiliare e la sua attuale flessione destano particolare preoccupazione. 


Xi Jinping sta cercando di risolvere molti di questi problemi critici con riforme e regolamenti. Poiché il limite di due mandati per la presidenza è stato rimosso nel 2018, si prevede che Xi Jinping sarà eletto per un terzo mandato al 20° Congresso del Partito alla fine del 2022, il che gli consentirebbe di avere più tempo per attuare il suo programma e plasmare la Cina per i decenni a venire. 


La Cina ha attraversato notevoli cambiamenti negli ultimi 40 anni a seguito di una crescita esplosiva

*Dati relativi al numero di imprese private nel 1988 e nel 2018. Fonti: Capital Group, CEIC, Fondo monetario internazionale, Banca mondiale

Per il momento, ciò significa che le aziende con margini di profitto eccessivamente elevati potrebbero essere sottoposte a controlli, analogamente a quanto accaduto nei settori dell'istruzione e della tecnologia a scopo di lucro. Significa anche incorporare un'analisi molto più stratificata e complessa dei titoli azionari da una prospettiva fondamentale e attraverso una lente politica per vedere dove si inserisce nell'agenda di sviluppo di Pechino. Un esempio potrebbe essere rappresentato dalle aziende beneficiarie allineate al mandato di Xi Jinping di approvvigionarsi localmente e di sviluppare filiere interne. 


Significa inoltre applicare un premio di rischio più elevato alle azioni cinesi con attività comparabili a quelle quotate in altri Paesi che non presentano gli stessi rischi politici. Le società emergenti di piatteforme Internet nel Sud-Est asiatico e in America Latina ne sono un esempio.


Negli ultimi 18 mesi siamo diventati più selettivi e abbiamo ridotto l'esposizione alla Cina. Le partecipazioni sono diventate sempre più concentrate in un numero minore di posizioni più grandi e in società gestite da imprenditori privati, dove permane un potenziale di crescita con alcuni venti politici a favore.


Siamo diventati più sensibili alle valutazioni e ci siamo concentrati sull'allocazione del capitale. Ciò ha comportato una riduzione delle partecipazioni tecnologiche e dell'esposizione alla Cina in generale. Come mostra il grafico, il valore di mercato delle società tecnologiche cinesi è crollato dall'inizio del 2021, non molto tempo dopo che le autorità di regolamentazione cinesi hanno rinviato l'offerta pubblica iniziale di Ant Financial, affiliata di Alibaba.


Il valore dei colossi tecnologici cinesi è diminuito a fronte delle incertezze normative

Le cinque società incluse rappresentano le cinque maggiori aziende tecnologiche cinesi (Tencent, Alibaba, JD.com, Baidu e NetEase) per valore di mercato al 28 febbraio 2022, quotate in borsa nel 2015. Tutti i titoli, a eccezione di Tencent, riflettono i loro American Depository Receipts. Fonti: Capital Group, MSCI, RIMES

 


Fattori di rischio da considerare prima dell'investimento:

  • il presente materiale non è inteso come consulenza per gli investimenti, né come raccomandazione personale.
  • Il valore degli investimenti e del relativo reddito può aumentare come diminuire e l'investitore potrebbe perdere in parte o per intero l'importo dell'investimento iniziale.
  • I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.
  • Se la valuta nella quale si investe guadagna terreno sulla valuta nella quale vengono effettuati gli investimenti sottostanti del fondo, il valore dell'investimento diminuisce. La copertura valutaria cerca di limitare tale effetto, ma non vi è alcuna garanzia che la copertura avrà successo.
  • In base alla strategia, i rischi possono essere associati a investimenti in reddito fisso, nei mercati emergenti e/o titoli ad alto rendimento; i mercati emergenti sono volatili e possono essere penalizzati da problemi di liquidità.


Chris Thomsen è un gestore di portafoglio azionario con 22 anni di esperienza di investimento. Ha conseguito un MBA presso la Columbia e una laurea in economia internazionale presso Georgetown.

 

Kent Chan ha 27 anni di esperienza in materia di investimenti. Prima di entrare nel Capital Group nel 2016, ha trascorso oltre 20 anni in Asia. In precedenza è stato a capo del team di ricerca azionaria della Greater China presso Barclays e ha contribuito a guidare la ricerca azionaria tecnologica globale e asiatica presso Citigroup. Ha conseguito una laurea di primo livello presso la University of California, Berkeley.

 


Past results are not a guarantee of future results. The value of investments and income from them can go down as well as up and you may lose some or all of your initial investment. This information is not intended to provide investment, tax or other advice, or to be a solicitation to buy or sell any securities.

Statements attributed to an individual represent the opinions of that individual as of the date published and do not necessarily reflect the opinions of Capital Group or its affiliates. All information is as at the date indicated unless otherwise stated. Some information may have been obtained from third parties, and as such the reliability of that information is not guaranteed.